Ebbene sì, alcuni di voi diranno: siamo nel 2015, come fai a dire che l’ebook è uno sconosciuto?
Eppure posso assicurarvi che, almeno in Italia, non è così popolare come si potrebbe pensare. Non tanto per l’ebook in sè, quanto per il suo immortale rivale: il libro vero, quello di carta. Devo ammettere che anche io preferisco di gran lunga sentire la cara, vecchia carta fra le dita… ma anche l’ebook ha i suoi vantaggi, di cui però vi parlerò un’altra volta.

Oggi sono qui a scrivere perchè, tra i miei conoscenti, ho scoperto esserci diverse persone che non hanno la minima idea di come leggere un ebook: è una cosa semplicissima, eppure c’è tanta confusione fra i diversi formati, le applicazioni da usare per leggerli, i dispositivi su cui poterli visionare ecc. ecc. Allora ho pensato: perchè non fare un pò di chiarezza sulla questione?

Devo ammettere che io stessa non avevo mai scaricato un ebook prima di essere costretta ad interessarmi all’argomento in quanto self-publisher; è stato così che ho iniziato a documentarmi sugli ebook e sul loro funzionamento.

Partirò da un nome celebre per quanto riguarda la “lettura digitale”: Kindle. Il famoso Kindle è il dispositivo mobile predisposto alla lettura di ebook più famoso e apprezzato sul mercato. Ne esistono diversi modelli, e tutti hanno integrata al loro interno la libreria Amazon Kindle. Gli ebook venduti da Amazon, infatti, sono tutti in formato Mobi o AZW, formati esclusivi del suddetto store.

Significa quindi che, per leggere gli ebook di Amazon dovrete comprarvi un Kindle? Assolutamente no! Amazon mette a disposizione di tutti un’applicazione di lettura completamente gratuita (scaricabile direttamente dal sito a questo link) da installare sul proprio pc, e grazie alla quale potremo leggere i nostri ebook comprati da Amazon comodamente dal nostro pc. Esiste anche un’applicazione Kindle per android (scaricabile da google play, a questo link), per poter leggere ebooks kindle anche da smartphone o da tablet.

Un altro formato di ebook, il più comune, è il formato epub: è quello che troverete nella maggior parte dei negozi online. Per leggere questi ebooks, dopo averli acquistati presso il vostro store preferito, non dovrete fare altro che scaricare sul pc un programma gratuito: Calibre. Questo programma vi permetterà di aprire e gestire le vostre librerie digitali su pc.

Se invece volete leggere gli epub da tablet o smartphone, basterà cercare nel Google Play Store “ereader” o “lettore ebook”: troverete un sacco di applicazioni per aprire i file in formato epub. Personalmente, mi trovo molto bene con l’app gratuita Google Play Libri.

Infine, l’ultimo formato è il caro vecchio pdf: in questo caso leggeremo il nostro ebook come se fosse un qualsiasi documento di testo (non modificabile, naturalmente). Per aprire questo file basta aver installato sul pc Adobe Acrobat Reader, programma gratuito. Per quanto riguarda i dispositivi mobili, ancora una volta basterà cercare un’applicazione apposita nel nostro app-store di fiducia (su Google Play, ad esempio, si trova proprio Adobe Acrobat Reader per android).

Per facilitarvi le cose, nella sezione “e-book” del menù (dove troverete i link alle diverse librerie online dove poter trovare il mio ebook) ho suddiviso i negozi in base ai diversi formati in cui è distribuito il mio romanzo. Per chi usa dispositivi Apple, c’è anche il link ad iTunes.
Che aspettate allora? Scegliete il formato che fa per voi e leggete l’ebook ovunque vorrete!

 

  • Morgana

 

Pin It on Pinterest

Share This

Utilizzando il sito o proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo della nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi