Un titolone importante, per questo post. Ma in questa giornata per me speciale, è proprio di questo che voglio parlarvi.
La rinuncia dell’Ego.

O, potremmo anche dire, la rinuncia all’Ego.
Si tratta di un processo doloroso quanto più l’Ego è forte e radicato in noi, ma è qualcosa a cui va inevitabilmente incontro chi, nella sua vita, si avvia verso un percorso evolutivo, spirituale, di ricerca di Sé Stesso.
Quando ci si avvia in questa direzione, all’inizio siamo tutti (lasciatemelo dire) dei piccoli sbruffoncelli. È così: leggiamo un libro illuminante, scopriamo qualche nuovo sentiero spirituale alternativo, frequentiamo qualche corso di una certa disciplina orientale e ci sentiamo già dei maestri ascesi. E invece non sappiamo un bel niente.

Ci lanciamo su questi percorsi pensando solo che vogliamo qualcosa: l’illuminazione, l’evoluzione, la pace interiore… per dirne un paio delle più popolari.
Il guaio è che noi troveremo proprio quello che stiamo cercando. Ma non ci è dato sapere, all’inizio, quale sarà il prezzo da pagare. E quando il momento si presenterà, dovremo essere pronti a pagare questo prezzo: perchè se ordini qualcosa dall’Universo Store, non lo puoi mica restituire.

Per questo i grandi Maestri tentano di avvisarci: fate attenzione a ciò che desiderate, perchè l’Universo ha uno strano senso dell’umorismo. Non si sa in che modo ci porterà al raggiungimento dei nostri obiettivi. Sicuramente non è mai quello che ti aspetti, nè come te lo aspetti.
Se intendi veramente conoscere Te Stesso, sappi che dovrai probabilmente ricostruire l’intera visione che hai della tua esistenza. Perchè quella che conosci ora, verrà distrutta.

“Ma come, è una vita che lavoro per diventare la persona che sono! E mi piace come sono!”
Ci credo. Per questo dicevo che l’Universo ha un bizzarro senso dell’umorismo. Perchè dovrai rinunciare a ogni attaccamento che hai nella tua vita: primo fra tutti, l’idea che hai di te stesso. Che è solo un’immagine costruita ad hoc dal tuo Ego: quello lì non sei davvero tu. Tu sei un’altra cosa.

Quando scopri Te Stesso, sappi che non potrai più fare marcia indietro. Perchè il tuo Sè sarà sempre lì, vigile, a controllare cosa fa il tuo Ego. E quest’ultimo si sentirà molto frustrato, come il bambino che viene sempre controllato dalla mamma e non può andare a rubare le merendine dalla credenza. Non ci crederai, ma osservare cosa fa il tuo ego diventerà perfino divertente.

Quando scopri Te Stesso, vedi tutto in una luce nuova: ti sei abbandonato, hai lasciato andare. Sei rinato, e devi imparare a muoverti in questa luce nuova. La vita di prima diventa obsoleta, e ti accorgerai di come cambia spontaneamente a seconda di come tu ti muovi attraverso il flusso degli eventi. Abbandonerai i vecchi schemi che il vecchio Te aveva costruito con tanta fatica. Sentirai la necessità di cambiare quelle vecchie cose che ti impediscono di iniziare a vivere per essere chi sei sempre stato.

La tua vita non sarà più al servizio dell’Ego: l’ego sarà al tuo servizio. E anche se lui vorrebbe tornare ad essere l’identità che era prima, dovrà arrendersi: il suo gioco è stato scoperto.
Questo è il vero prezzo da pagare: la rinuncia a chi siamo, o meglio… a chi crediamo di essere. È semplice da scrivere quanto è difficile da affrontare. Ma ce la faremo: siamo destinati a questo, chi prima e chi poi.

Siate pronti, perchè farete cose che nemmeno voi stessi vi sareste aspettati… da (i vecchi) voi stessi. La gente si sorprenderà, sarà curiosa, non capirà perchè dall’oggi al domani sembrerete un’altra persona che fa cose nuove e si comporta in modo probabilmente incoerente con ciò che era la sua personalità precedente.
Ma voi andate, dritti per la vostra strada. I vostri occhi sono finalmente aperti: la libertà è appena iniziata, e stavolta a condurre il Gioco sarete voi.

  • Morgana

Pin It on Pinterest

Share This

Utilizzando il sito o proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo della nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi